poesia muri

Alle 18.40

Voglio fare.

Fammi spazio.

Vorrei dirti.

Dimmi “tutto”.

Se poi finisce?

Continuo io.

La parola e la mano.

La musica la senti?

La poltrona nella stanza?

La preferisci al cielo?

Preferisco il 5.

Prendi anche quello che rimane.

Mi fa male.

Questo è il bene.

Ho paura.

Mi è venuta fame.

Fai piano.

Stringi forte.

In che senso?

Il tatto.

È buio.

Mi fai luce.

E domani?

È venerdì.

Vado via.

Via San Felice?

Smettila.

Tu finiscimi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...