Tanto pe parlà.

Dello shampoo antiforfora, della coca cola zero, del viaggio post diploma, dei circuiti di formula uno, dei 200km/h, dello starnuto trattenuto, della vernice fresca sullo sportello destro della tua Fiat. Parliamo. Della pasta Barilla, senza famiglia, senza casa nè tetti nè pavimenti in cotto. Dello smalto adatto alla domenica, della polo lacoste, senza cuciture, senza collo nè pieghe nè strisce bicolore. Della spesa, del pranzo abbuffato e sbuffato, dell’autunno umido, del groupon conveniente, senza fastidio, senza pensieri nè costi aggiuntivi. Parliamo. Del canone Rai, delle gocciole nel latte, di Gigi e la Tatangelo, della benzina costosa, del caffè, senza zucchero, nè latte nè fondo nè tazza nè caramelle o dolcificanti o cucchiaini d’argento. Dell’ oro, parliamo. Del tempo metereologico, del naso che cola, della camicia a righe, del punto, della virgola, del wifi, del parrucchiere, di cosa facciamo per cena, dell’aperitivo cittadino onorario, senza fascia, senza statua commemorativa, nè striscioni o manifesti imbrattevoli. Parliamo del 21 mese, quando arriva, quando passa, quanto pesa, del costume, che poi estate, ora inverno, se la primavera. Parliamo perché mi bisogna. Del leggero. Che tutto passa, tranne le stronzate. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...